Invito_lf mediolanum

DAL 6 LUGLIO 2015 CONFCONSUMATORI

HA TRASFERITO I PROPRI UFFICI

IN VIALE CORASSORI N. 72 PRESSO IL DIREZIONALE QUADRIFOGLIO

TEL. 059.7476776-777 – FAX 0597476789

 PER ASSISTENZA LEGALE : AVV.TO A.ZEPPELLI 3922951925

CON CONFCONSUMATORI CI SARANNO ANCHE GLI UFFICI DEL PATRONATO EPASA E DEL CAF CNA; I NOSTRI SOCI POTRANNO USUFRUIRE DI TUTTI I SERVIZI UTILI AI CITTADINI:

PRATICHE DI PENSIONE, INVALIDITA’ CIVILE, ISE, RED, BONUS, STRANIERIORARIO APERTURA DEGLI UFFICI  (ASSISTENZA SU APPUNTAMENTO)

Mattina:             lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9,30 alle 12,00

Pomeriggio:       martedì e giovedì dalle 15,30 alle 18,00

Email: consumatorimo@gmail.com

 

nuova sede epasa modena

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

ORARI DI APERTURA

Ricevimento consumatori:
Mattino: dal lunedì, mercoledi, giovedi dalle 9,30 alle 12,30 
Pomeriggio: lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 18.00
Dal 15/7/2016 al 4/8/2016  l’apertura dell’ufficio è limitata al martedì e giovedì pomeriggio
dal 5/8/2016 al 31/8/2016 siamo chiusi per ferie
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Anziani e Alzheimer: chi paga la retta?

screedbot

Confconsumatori sostiene  che i malati di Alzheimer non devono pagare la retta per il ricovero

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 4558 del 22 marzo 2012, ha stabilito che le case di cure convenzionate non possano far pagare al malato o al parente la retta per il ricovero di una persona affetta dal morbo di Alzheimer poiché la retta deve essere a carico del Servizio sanitario regionale.

Pubblicato in Confconsumatori, Uncategorized | Lascia un commento

NUOVI SERVIZI ALLO SPORTELLO DI CONFCONSUMATORI

– Presentazione istanze a difesa dei privati e delle famiglie in situazione di eccessivo indebitamento;

– Pratiche per la riabilitazione delle persone protestate;

– Istanze contro la richiesta del pagamento delle rette dovute da anziani ricoverati in strutture pubbliche affetti dal morbo di  alzhaimer;

– Istanze a tutela di familiari di invalidi a fronte delle richieste di pagamento di rette per il ricovero in case di riposo

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Nuova Convenzione tra CONFCONSUMATORI e FABI DI MODENA

È stata firmata oggi dai rispettivi presidenti una Convenzione tra CONFCONSUMATORI e FABI DI MODENA che assicura ai bancari del sindacato FABI di Modena i servizi di Confconsumatori in difesa di truffe, raggiri o semplici disservizi da parte di aziende pubbliche e private. Tali servizi saranno gratuiti per gli iscritti allo storico e grande sindacato bancario e avranno lo scopo di assisterli nella soluzione dei problemi che li vedono coinvolti in qualità di consumatori, un apporto che consentirà loro di accedere ai servizi di consulenza prestati da CONFCONSUMATORI, come loro associati a tutti gli effetti.

CONFCONSUMATORI è una delle più attive e note associazioni italiane per la tutela dei consumatori, le aree principali di intervento sono: sicurezza alimentare e salute, diritti economici e contrattuali, servizi finanziari e assicurativi, utenze domestiche (telefonia e telecomunicazioni, energia, acqua, internet), tutela dei dati personali.

Gli iscritti alla FABI di Modena potranno beneficiare GRATUITAMENTE di:

Ø Consulenza verbale e telefonica con il personale dello sportello e con avvocati specializzati in problemi di consumerismo (previo appuntamento telefonico) ;

Ø Apertura n.1 pratica che verrà istruita e gestita in via stragiudiziale unitamente ai legali dell’associazione. Resteranno a carico dell’associato eventuali spese postali per l’invio di raccomandate e simili ;

Ø Le pratiche successive alla prima verranno istruite al costo di €. 8,00 cadauna, oltre ad eventuali spese postali.

Questa convenzione si aggiunge alle altre tre già firmate nel recente passato con Aics, Cna pensionati e Polivalente 87 & Gino Pini.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Confconsumatori Modena cambia sede

Si informano i cittadini che Confconsumatori Modena si è trasferita da via Ciro Menotti in Via vignolese, 849, al primo piano a destra (sopra il Centro Commerciale i Gelsi) presso CNA Pensionati.

Nella nuova sede saranno garantiti maggiori servizi e maggiori saranno i giorni e le ore di apertura.

telefono 059/368.71.53

e-mail: confconsumatori@mo.cna.it

REFERENTI: Rino Costa Zaccarelli e Mario Poltronieri

ORARI DI APERTURA

Mattina:lunedi, mercoledi e giovedi dalle ore 9,30 alle 12,00

Pomeriggio: martedi e venerdi dalle 15,30 alle 18,00

per consulenze complesse è meglio fissare un appuntamento

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

DAL NAZIONALE…

  1. BOND ARGENTINA: buone notizie per i risparmiatori “traditi”: la Corte di Cassazione ha, di fatto, riaperto i termini di prescrizione per le azioni civili nei confronti delle banche che hanno alienato i c.d. Tango Bond. Allego un comunicato e un articolo di approfondimento dell’avvocato Giovanni Franchi di Confconsumatori Parma. L’articolo (che allego con relativo comunicato) è scaricabile gratuitamente dal nostro sito: http://www.confconsumatori.it/?p=4540 ;
  2. BUONI POSTALI: molti possessori di buoni postali, emessi nel 1983, hanno appreso alla scadenza che gli interessi agli stessi spettanti sono di gran lunga inferiori rispetto alle somme riportate nel retro del titolo, in virtù del decreto ministeriale del 13 giugno 1986 con il quale è stato deciso un taglio retroattivo dei tassi di interesse per una serie di buoni postali.Confconsumatori al momento consiglia di non firmare la liberatoria che, al momento dell’incasso, Poste Italiane richiede al possessore del titolo. Allego comunicato disponibilie anche sul sito http://www.confconsumatori.it/?p=4520;
  3. PARMALAT AZIONI:  allego un comunicato riguardante una recentissima ordinanza in materia di azioni Parmalat ottenuta a Parma a meno di un anno da ricorso. È una delle prime volte che la giurisprudenza si occupa di acquisti non di obbligazioni, ma di azioni Parmalat: un parmigiano è stato risarcito della perdita dei risparmi (circa 110 mila euro) avvenuta a seguito dell’acquisto di azioni in prossimità del crack. L’ordinanza è scaricabile dal nostro sito: http://www.confconsumatori.it/?p=4512.

Ulteriori aggiornamenti sul sito www.confconsumatori.it e sulla pagina di Facebook: www.facebook.com/Confconsumatori

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

CHIUSURA FESTIVITA’

Vi informiamo che gli Uffici rimarranno chiusi da sabato 21 Dicembre a lunedì 6 Gennaio. Per informazioni chiamare il 334-1348652

Cogliamo l’occasione per porgervi i migliori auguri di buone feste e felice anno nuovo.

CONFCONSUMATORIMODENA Confederazione Generale dei Consumatori M O D E N A Via Vignolese 849.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

il post del pres

Durante questi cinque anni di recessione i consumatori hanno cambiato le loro abitudini, per forza o per ragionamento. E non sempre è stato negativo rivedere le priorità, selezionare quello che conviene acquistare, evitare di indebitarsi per spese non necessarie. In tempo di crisi si sono moltiplicati i tentativi di truffa e dell’approfittarsi dell’ingenuità di ognuno di noi; in tempo di ripresa, come si spera sia nei prossimi mesi, si potranno moltiplicare gli aumenti di prezzo anche ingiustificati. Le antenne dei consumatori e delle loro associazioni dovranno, quindi, essere sempre alzate.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sovraindebitamento: le nuove norme anticrisi

Una possibilità per tutti i consumatori, imprenditori e professionisti schiacciati dai debiti: siglare un accordo tra le parti

 Parma, 21 novembre 2013 – Sono purtroppo tantissime le famiglie e gli imprenditori italiani schiacciati dalla morsa dei debiti verso le banche. In pochi sono a conoscenza, però, della possibilità di usufruire di un accordo con i creditori che miri alla composizione della crisi. Infatti, chi ha accumulato debiti per tasse o imposte, o debiti nei confronti delle finanziarie, o dei fornitori che non riesce a pagare, oppure chi ha contratto mutui o finanziamenti che non riesce a rispettare può fare valere le nuove norme sul sovraindebitamento (L. 27/01/2012, N. 3).

 CHI PUÒ ACCEDERE? – Le nuove norme sul sovra indebitamento si rivolgono al consumatore in crisi finanziaria, ma anche al piccolo imprenditore o professionista che non può accedere alle procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo, o altre). Cioè, in sintesi, al debitore civile sovra indebitato, dove per sovraindebitamento si intende un perdurante squilibrio fra il patrimonio del consumatore ed i suoi debiti.

 I REQUISITI – Per poter usufruire degli accordi previsti dalle nuove norme la crisi deve essere tale da impedire al soggetto di poter far fronte ai pagamenti ed ai debiti di qualunque origine: verso le banche, verso dei fornitori, verso delle finanziarie, verso l’Erario per imposte, verso l’INPS o altri enti previdenziali per contributi, e verso Equitalia.

 L’ACCORDO – Il rimedio offerto al consumatore-debitore è un accordo con i creditori, da siglare anche tramite la proposizione di un piano, una procedura di superamento e composizione della crisi, con l’assistenza di un terzo (un professionista) soggetto al controllo del Tribunale. La proposta, oggetto dell’accordo, può prevedere la ristrutturazione dei debiti e la soddisfazione dei creditori in qualsiasi modo: ad esempio, con una rateizzazione, un pagamento parziale. Ovviamente con l’accordo dei medesimi. L’accordo, naturalmente, non può essere esteso a creditori che non abbiano sottoscritto lo stesso.

tel. Confconsumatori Nazianale Parma 0521.231846

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento